Il Primo Ministro: Il Vietnam si prepara a vivere in sicurezza con il Covid

Domenica 5 settembre il Primo Ministro Pham Minh Chinh ha affermato che il Vietnam si sta preparando ad adattarsi in sicurezza alla vita con la pandemia una volta raggiunto l’obiettivo prefissato con le vaccinazioni.

Operatori sanitari in Vietnam
Operatori sanitari in Vietnam

Chinh sostiene di aver richiesto alle agenzie competenti di elaborare piani per la ripresa economica e per consentire alla società di adattarsi in sicurezza al Covid-19, soprattutto per quanto riguarda il traffico, i viaggi, la produzione e i servizi.

In precedenza, il 29 agosto, in un incontro con le autorità di 20 province e località soggette a ordini di distanziamento sociale, Chinh aveva affermato che la battaglia contro il coronavirus è lunga e che è necessario un piano per "conviverci".

Il 1° settembre, Chinh ha affermato che i lockdown non possono andare avanti ad oltranza e che l'obiettivo dovrebbe essere l'adattamento alla pandemia e la riduzione dei tassi di mortalità attraverso vaccinazioni e farmaci.

Nell'incontro di domenica 5 settembre con il Comitato direttivo nazionale per la prevenzione e il controllo del Covid-19, Chinh ha invitato la popolazione a contribuire agli sforzi per combattere la pandemia affermando “comprendiamo le difficoltà che le imprese e i cittadini devono affrontare, quindi è necessario l’impegno di tutti per riportare il Paese ad una nuova normalità".

Le attuali misure di controllo del coronavirus derivano da ciò che si è imparato negli ultimi due anni, dai feedback degli scienziati e di altri paesi. Chinh ha aggiunto che, nonostante questo, l'obiettivo di sconfiggere il virus non è stato raggiunto a causa delle difficoltà nell'attuazione di tali misure.

Le località che sono sottoposte al distanziamento sociale dovrebbero continuare a eseguire tamponi in massa contro il Covid-19 a tutta la popolazione in modo che entro metà settembre le persone nelle aree ad alto rischio possano essere testate ogni due o tre giorni e quelle in altre aree almeno una volta alla settimana.

Finora, in Vietnam 21,4 milioni di persone hanno già ricevuto almeno una dose di vaccino contro il Covid-19. Oltre 3,1 milioni di persone sono state completamente vaccinate.

Il paese mira a vaccinare il 70% dei suoi 96 milioni di abitanti entro il prossimo anno.

Il governo punta anche a mettere sotto controllo la situazione del coronavirus entro il 15 settembre.


Fonte: VNExpress


#Vietnam #Asia #Covid19 #pandemia #sicurezza #PrimoMinistro