Vietnam: una destinazione sicura per lo sviluppo degli IDE

Secondo un recente forum tenutosi ad Hanoi, gli investitori stranieri hanno confermato la loro fiducia nel Vietnam nonostante le innumerevoli difficoltà dello scorso anno e il paese è visto come una destinazione sicura per lo sviluppo.

Ho Chi Minh City al tramonto. Fonte: baoquocte.vn
Ho Chi Minh City al tramonto. Fonte: baoquocte.vn

Alla fine di aprile 2021 il Ministero degli Affari Esteri e il Vietnam Economic Times hanno co-presieduto il Forum Connessioni per lo Sviluppo 2021, con il tema “Cogliere nuove opportunità per le località e le imprese”.

Rivolgendosi al forum, il Vice Primo Ministro Pham Binh Minh ha affermato che il Vietnam sta emergendo come una destinazione attraente per gli investimenti in Asia e il valore del marchio nazionale sta crescendo al ritmo più veloce al mondo, salendo di nove posizioni e piazzandosi al 33° posto nella classifica dei primi 100 marchi nazionali.

Il Vice Primo Ministro ha affermato che il settore degli IDE è diventato un importante motore per la crescita economica del Vietnam, contribuendo al PIL in considerevole aumento.

A dicembre 2020, il Vietnam aveva un totale di 33.070 progetti IDE per un valore di oltre 384 miliardi di dollari, con 231,86 miliardi di dollari, pari al 60,4% dei fondi, erogati.

Il Vice Primo Ministro ha aggiunto che il capitale registrato ed erogato durante il periodo 2016-2020 è aumentato notevolmente rispetto ai periodi precedenti, aggiungendo che, sebbene il 2020 sia stato pieno di difficoltà, gli investitori hanno mantenuto la fiducia nel mercato e nel clima degli investimenti del Vietnam e hanno ampliato le loro operazioni nel paese.

Il Forum per la Connessione allo sviluppo 2021 tenutosi il 26 aprile 2021 dal Ministro degli Affari Esteri e dal Vietnam Economic Times. Foto: VNA
Il Forum per la Connessione allo sviluppo 2021 tenutosi il 26 aprile 2021. Foto: VNA

In rappresentanza della comunità imprenditoriale, il Presidente della Camera di Commercio e dell'Industria del Vietnam (VCCI), Vu Tien Loc, ha affermato che il Partito e lo Stato hanno avuto un ruolo chiave nel definire chiaramente i settori economici in Vietnam.

Il Sig Loc ha anche sostenuto che, sulla base degli orientamenti esistenti e dei fondamenti legali, le imprese che investono con IDE nel paese hanno accesso a numerose condizioni favorevoli per operare in modo efficace e contribuire maggiormente allo sviluppo delle località e dell'economia del Vietnam.

I rappresentanti dell'American Chamber of Commerce in Vietnam (AmCham), della British Chamber of Commerce Vietnam (BritCham) e della European Chamber of Commerce in Vietnam (EuroCham), sostengono l’opinione che, negli ultimi anni, il marchio nazionale vietnamita e la posizione del paese nella scena internazionale siano migliorati considerevolmente. Questo è un presupposto importante per la cooperazione tra località e investitori e tra imprese straniere e nazionali.

Anche i capi della Korea Chamber of Business (KorCham) in Vietnam e della Japan External Trade Organization (JETRO) ad Hanoi hanno elogiato il Vietnam, descrivendolo come una destinazione sicura per lo sviluppo.

Loro sostengono che la professionalità e la trasparenza delle località abbiano creato un notevole slancio per gli investitori che vogliono condurre ed espandere gli investimenti in progetti di grandi dimensioni e ad alta tecnologia.

Il Vice Primo Ministro Pham Binh Minh. Fonte: VNA
Il Vice Primo Ministro Pham Binh Minh. Fonte: VNA

Il Sig. Minh ha affermato che il governo si concentrerà su quattro punti fondamentali: mantenere fermamente un ambiente socio-politico stabile, migliorare la qualità e la trasparenza delle politiche e delle leggi, dare priorità agli investimenti per lo sviluppo delle infrastrutture e riformare l'ambiente imprenditoriale e le procedure amministrative, in particolare quelle relative allo sgombero della terra e delle aree.

Ha sottolineato che il governo accoglie favorevolmente gli investitori stranieri che arrivano nel paese per condurre affari a lungo termine e contribuiscono attivamente allo sviluppo del paese.

Infine ha aggiunto che, in futuro, il settore degli IDE rimarrà un'importante forza trainante contribuendo a realizzare le aspirazioni di prosperità del Vietnam.


Fonte: Saigon news


#Vietnam #news #notizie #Asia #Forum #Ministero #IDE #FDI #meeting #Connessioni #Sviluppo #Europa #UE #America #US #Giappone #Corea #RegnoUnito