L’innovazione come motore principale per la crescita del Vietnam

Il governo Vietnamita dovrebbe continuare a concentrare i propri sforzi nel revisionare e migliorare il quadro normativo per agevolare rapidi cambiamenti nel campo della tecnologia.

Puntare sull'innovazione per la crescita del paese
Puntare sull'innovazione per la crescita del paese

L’innovazione rappresenta il motore principale per la crescita del paese, date le aspirazioni del Vietnam a diventare nei prossimi dieci anni un paese a reddito medio-alto.

Nguyen Duc Kien, Capo del Consiglio Consultivo Economico del Primo Ministro Nguyen Xuan Phuc, ha sottolineato oggi [24 febbraio] questo concetto durante il lancio virtuale del report della Banca Mondiale intitolato “L’imperativo dell’innovazione per lo sviluppo dell’Asia Orientale”.


Secondo Kien, al fine di realizzare questo obiettivo, una delle principali sfide per il Vietnam consiste nel fatto che una parte considerevole della forza lavoro del paese è concentrata nelle industrie ad alta intensità di lavoro.

Kien ha aggiunto che “nonostante per i prossimi 10-15 anni la notevole concentrazione di risorse umane nelle industrie ad alta intensità di lavoro rappresenta un vantaggio per il paese nel processo di industrializzazione, la mancanza di lavoratori altamente qualificati e tecnologicamente competenti limiterà le capacità del Vietnam progredire verso la fase di sviluppo successiva e nella trasformazione del paese in una green economy”.

Kien ha anche affermato che “al fine di affrontare queste sfide, la struttura macro-economica e quella intersettoriale dovranno essere modernizzate e il sistema educativo dovrà essere riformato radicalmente”.

Grafico delle competenze in Vietnam - Fonte: Banca Mondiale
Grafico delle competenze in Vietnam - Fonte: Banca Mondiale

“Dato che il 97% delle aziende che operano in Vietnam sono piccole e medie imprese (PMI), esse sono lente nell’adottare nuove mentalità economiche e nel recuperare la tendenza tecnologica moderna globale. Di conseguenza, riformare la corporate governance associata alla tecnologia e alle innovazioni di mercato è un requisito impellente per il paese” ha sottolineato Kien.

Kien ha evidenziato che attualmente la priorità assoluta del governo è influenzata dalla pandemia di Covid-19, lui ha affermato che “la pandemia ha completamente cambiato la mentalità del governo e dell’opinione pubblica sull’importanza della tecnologia e dell’innovazione”. Aggiungendo: “di conseguenza, il governo dovrà continuare a concentrare i propri sforzi nel revisionare e migliorare il quadro normativo al fine di consentire rapidi cambiamenti nel campo della tecnologia”.


Diversi fattori che inibiscono l’attività di innovazione includono


- Mancanza di informazioni, incertezza per quanto riguarda le nuove tecnologie

- Capacità innovative deboli

- Opzioni limitate per finanziare progetti innovativi


Grafico degli ostacoli all'innovazione per le aziende vietnamite
Ostacoli all'innovazione per le aziende vietnamite

Kien ha suggerito che il paese dovrebbe adottare due approcci nei prossimi cinque anni: includere un focus sul miglioramento dello sviluppo infrastrutturale al fine di incentivare le imprese a prendere parte all’innovazione e all’applicazione tecnologica, nel contempo dovrebbe anche migliorare le politiche e i meccanismi tecnologici per mobilitare più risorse dal settore privato verso la ricerca e lo sviluppo.


Fonte: Vietnam net


#Asia #Vietnam #Asean #crescita #BancaMondiale #sviluppo #innovazione #economia #business #aziende #governance