Le imprese gareggiano per il diritto ad importare automobili di lusso usate



Il Ministero degli Investimenti e del Commercio ha annunciato che verrà organizzata nel mese di maggio una sessione di aste speciale per il diritto ad importare automobili di lusso usate.


La notizia è stata recepita positivamente dal pubblico: si tratta di un'enorme opportunità per i vietnamiti di acquistare veicoli Rolls-Royce, Bentley, Cadillac, Jaguar, Lamborghini e Ferrari a prezzi ragionevoli.


Secondo l’accordo commerciale CPTPP, il Vietnam è in grado di offrire tariffe di importazione preferenziali per importare un certo numero di veicoli usati dai paesi membri del CPTPP. Nel 2021 verrà autorizzata l’importazione di 72 automobili usate.


Le tasse sull’usato importato dai paesi CPTPP si baseranno sulle tariffe di importazione preferenziale per il 2019-2022 stipulate dal Governo con il Decreto 57/2019, che prevede tasse miste, incluse tassa percentuale e tassa fissa.


In pratica, più alto è il valore dell’usato importato, maggiori saranno i benefici. Dato che il Covid-19 ha avuto un impatto su tutto il mondo, molte persone benestanti hanno venduto le loro auto di lusso per rientrare nelle spese. Questa è per il Vietnam una grande opportunità per importare nel Paese auto di lusso.


Nonostante ciò, gli esperti avvisano che i commercianti di automobili non guadagneranno facilmente. Infatti, gli importatori dovranno partecipare alle aste per avere il diritto ad importare i veicoli.


Inoltre, secondo il Decreto 116/2017, tutti i tipi di azienda hanno il diritto di partecipare alle aste per avere quote tariffarie per importare auto usate, ma solo le aziende che hanno la licenza per importare le auto possono effettivamente importarle.


In più, i veicoli usati sono automobili che sono state registrate per la circolazione nei paesi di esportazione prima di arrivare in Vietnam. Degli 11 paesi membri del CPTPP, 6 usano auto con guida sulla destra, tra cui Giappone, Australia, Nuova Zelanda, Malesia, Brunei e Singapore, che però non sono in regola con la legislazione vietnamita.


Dunque, le aziende vietnamite potranno importare solo auto con guida a sinistra da soli quattro paesi CPTPP, ovvero Canada, Messico, Cile e Perù.


Fonte: vietnamnet.vn